Twitter abbandona il limite dei 140 caratteri (o quasi)

Twitter ha “abbattuto” un suo storico limite, che pure ne aveva costituito buona parte delle fortune: la società annunciato che abolirà parzialmente il limite di 140 caratteri, chiarendo alcune regole che avevano creato un pò di confusione tra gli utenti. L’obiettivo, spiega l’azienda, è quello di permettere ai propri “cinguettatori” di poter avere più spazio per parlare e discutere. Ma cosa cambia, nel dettaglio?

Sostanzialmente, i 140 caratteri continueranno ad essere conteggiati, ma saranno unicamente di testo. In altre parole, quando si effettuano altre operazioni, le stesse non saranno utilizzate per poter conteggiare il numero di caratteri in ottica del tradizionale limite che ha costituito il cavallo di battaglia di Twitter.

Ad esempio, se si tagga una persona, il suo nome non verrà conteggiato. Se si caricano foto, video e GIF, non ci saranno conteggi aggiuntivi. In questo modo, insomma, Twitter cerca di facilitare le conversazioni tra i suoi utenti, stimolando le condivisioni di gruppo, considerato che si potranno inserire un numero ampio di persone senza doversi preoccupare del raggiungimento del limite, e permettendo alle parole di tornare nuovamente al centro delle attenzioni della piattaforma.

Non è questa, comunque, l’unica regola che è cambiata. Ad esempio, se prima bisognava inserire un punto prima del simbolo della coccinella, affinchè il tweet di risposta a un utente fosse visibile a tutti, con le nuove regole questo meccanismo non sarà più necessario, visto e valutato che i tweet saranno automaticamente visibili a tutti, a meno che le impostazioni del profilo non prevedano altrimenti. Si potranno inoltre citare o ritwittare anche i propri tweet, precedentemente pubblicati.

La società ha altresì specificato che i cambiamenti non saranno immediati, ma verranno rilasciati nel corso dei prossimi mesi con gradualità. Non solo: la società ha previsto ulteriori modifiche al proprio modo di utilizzare Twitter, chiarendo che “in aggiunta alle modifiche sopra descritte, abbiamo in programma di aiutarti a ottenere di più con i tuoi tweet. Stiamo esplorando nuovi modi per semplificare gli attuali utilizzi e aggiungerne di nuovi senza compromettere la brevità e la velocità uniche che rendono Twitter il miglior luogo commentare in diretta, restare connessi e conversare”.

La precedente novità di maggiore portata era stata l’aggiunta di una timeline algoritmica, basata non più sulla cronologia, bensì sulla rilevanza dei tweet degli altri utenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *