Italiani popolo di giocatori: ecco quanto scommettiamo

Gli italiani sono un popolo di giocatori. Anzi, IL popolo di giocatori. Una platea di scommettitori che muove ogni anno un giro d’affari di circa 80 miliardi di euro (che tuttavia sale ad almeno 130 miliardi di euro se si somma il gioco “illegale”, non riconosciuto dai circuiti ufficiali), e che non sembra conoscere battute d’arreso.

Numeri da capogiro, visto e considerato che al mondo nessuna nazione gioca quanto l’Italia, e valutato che secondo il Global Gaming and Betting Consultancy, nel 2014 gli italiani hanno investito nel gioco d’azzardo 17,8 miliardi di euro, per un livello che è triplicato da quindici anni a questa parte. Non solo: gli italiani si confermano il Paese che gioca di più con le slot machine da bar, e il Paese che “assorbe” il maggior numero di gratta e vinci (uno su cinque, al mondo, viene acquistato in Italia).

Per quanto concerne la ripartizione del gioco d’azzardo italiano per quote di mercato, il business è concentrato per il 56% nelle slot machine, con le “macchinette” che, dunque, si confermano il principale sfogo di gaming per tutti quegli italiani che cercano maggiore fortuna. Al secondo posto, ben distaccati rispetto agli apparecchi, troviamo invece i giochi online, che assorbono il 16% di tutte le giocate da parte degli italiani. Al terzo posto in questo particolare podio troviamo il gratta e vinci, con puntate da 1 euro in su, e vittorie con range molto vario e strutturato.

Da non sottovalutare, comunque, anche le altre quote di mercato. Se infatti è pur vero che l’85% del business del gioco d’azzardo è riconducibile a slot machine, giochi online e gratta e vinci, è anche vero che il rimanente 15% è traducibile in un controvalore non certo irrilevante. Di questa fascia, il 7% è ricondotto al Lotto, il 4% alle scommesse sportive online, il 2% al Superenalotto, un altro 2% al Bingo e una quota residuale alle scommesse ippiche.

E il futuro? Ferma restando la possibilità che possano esservi nuovi “giochi” e nuove modalità di scommessa nel mercato italiano, quel che sembra certo è che la predominanza delle macchinette sia ben prevedibile. Le nuove generazioni di slot machine e una certa alternanza di diversi giochi, stanno infatti permettendo ai produttori di apparecchi una linfa vitale di sicuro interesse. Per quanto concerne il prossimo biennio, difficilmente potranno subire scossoni i giochi online, mentre gratta e vinci e scommesse sportive dovrebbero poter conservare la propria posizione.

milano3

Investimenti immobiliari, sale l’appeal di Milano

L’immobiliare di Milano continua ad attrarre un crescente numero di attenzioni. Tanto che, a vedere il rapporto Emerging trends in real estate Europe 2016, curato da Urban Land Institute (Uli) e Pwc, è di quattro posizioni il salto in avanti del capoluogo lombardo nella classifica delle metropoli europee più attraenti per gli investitori immobiliari nel 2016. Continue reading

colazione-salata

Colazione, qualche consiglio per provare il salato!

La colazione degli italiani? è a base di cornetto e cappuccino. Tuttavia, fermo restando che quella sopra esplicitata rimane di gran lunga l’inizio di giornata preferito dagli italiani, sono sempre di più i nostri connazionali che scelgono di avviare il giorno con pane tostato, formaggio, prosciutto o altri cibi salati. Stando a quanto afferma una recente indagine condotta dall’Osservatorio Doxa/Aidepi “Io comincio bene”, a farlo sarebbe circa un italiano su cinque, indotto dal gusto salato e da presumibili vantaggi. Ma è davvero così? Continue reading